Connect with us

World

India: 28enne violenta neonata di otto mesi, 36.000 casi di stupro nel 2016




Una violenza inaudita. Un uomo di 28 anni ha violentato una neonata di 8 mesi. Il fatto è accaduto a Nuova Delhi. La piccola è stata sottoposta ad delicato intervento chirurgico, per aver subito danni inumani agli organi interni. L’India non è nuova a casi di stupro le cui vittime sono dei minori, anche in tenera età, ma in generale le violenze sulle donne fanno registrare numeri sconcertanti: nel solo 2016, sono stati registrati 36.000 casi di violenza carnale o di aggressione a sfondo sessuale. 

polizia-indiaOrrore in India. Una bimba di 8 mesi è stata violentata da un 28enne a Nuova Delhi. “L’uomo ha confessato, era ubriaco quando ha aggredito la bimba”, ha detto un rappresentante delle forze dell’ordine. Swati Maliwal, presidente della Commissione per le donne della capitale, si è recata in ospedale per verificare le condizioni della piccola, che ha riportato lesioni ”terribili”.

I genitori della bambina, secondo le ricostruzioni, hanno affidato la figlia ad una zia e si sono recati al lavoro. E’ stato il figlio della donna, cugino della piccola vittima, a commettere l’atroce reato. Quando è rientrata dal lavoro, la mamma della piccola ha trovato la bambina priva di coscienza e in un lago di sangue, come riferisce l’agenzia Ians citando fonti investigative.

I genitori hanno portato la bimba in ospedale, dove i medici hanno immediatamente compreso cosa fosse successo. La piccola è stata sottoposta ad un complesso intervento chirurgico durato tre ore. “Ha subìto danni inumani agli organi interni. Quando cambieranno le cose?”, ha twittato Maliwal.

Nel 2016, secondo i dati più aggiornati del National Crime Records Bureau, nel Paese sono stati registrati 36.000 casi di stupro e aggressione sessuale.

Le ultime da… Bonvivre

Tutte le ultime news dal nostro giornale tematico BONVIVRE su arte, cultura, tempo libero e stile di vita...

Le ultime di LR

Tutte le ultime news di Liberoreporter

di tendenza

Pin It on Pinterest

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends