Connect with us

News

Bitonto: due sparatorie in strada, una donna morta usata come scudo

Hanno tentato probabilmente di uccidere un ventenne, ma pare che il ragazzo si sia fatto scudo di una signora anziana, che è stata uccisa. Tutto questo è avvenuto a Bitonto, in provincia di Bari, dove da anni è in atto una guerra tra clan contrapposti. Il ragazzo, pregiudicato con precedenti per reati contro il patrimonio, è stato comunque raggiunto da colpi da arma da fuoco e ferito alla spalla e al torace.

poliziaFar west a Bitonto, in provincia di Bari. Una donna di 84 anni ha perso la vita in una sparatoria a Porta Robustina, nel centro storico, mentre il vero bersaglio dei colpi di pistola, un pregiudicato 20enne con precedenti per reati contro il patrimonio, è rimasto ferito alle spalle e al torace.

Numerosi i colpi esplosi. Il 20enne, vittima designata, potrebbe essersi fatto scudo dell’anziana. Indaga la Squadra Mobile della Questura del capoluogo pugliese.

Subito dopo la sparatoria colpi di pistola sarebbero stati esplosi in via Pertini, zona periferica, contro le abitazioni di esponenti di un clan rivale di quello cui apparterrebbe il giovane ferito. Secondo notizie non confermate sarebbe stato anche ucciso un cane posto a protezione di una delle case.

In segno di dolore e vicinanza alla famiglia dell’anziana vittima, l’Amministrazione comunale di Bitonto ha disposto il lutto cittadino nel giorno dei funerali e l’annullamento di tutte le manifestazioni organizzate dal Comune nell’ambito del programma natalizio sino al 7 gennaio.

A Bitonto da diversi anni è in atto una guerra tra clan contrapposti senza esclusione di colpi. Ripetute le sparatorie che, se talvolta non hanno provocato feriti, hanno tuttavia gettato il panico tra la popolazione.

Le ultime da… Bonvivre

Tutte le ultime news dal nostro giornale tematico BONVIVRE su arte, cultura, tempo libero e stile di vita...

di tendenza

Pin It on Pinterest

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends