0

Meteo

Arriva il freddo e la neve anche a bassa quota




neveNei prossimi giorni andrà a strutturarsi una conca depressionaria che dall’Artico si spingerà fino al cuore del Mediterraneo. Un ‘fiume’ di aria fredda scenderà verso Sud, percorrendo tutta l’Europa centrale per poi dilagare anche sulla Penisola italiana, in concomitanza con il transito di un fronte perturbato. Quest’ultimo, con direttrice NO-SE, attraverserà di fatto un po’ tutta l’Italia seppur con le dovute eccezioni in termini di presenza e intensità delle precipitazioni.

MARTEDI’: graduale aumento delle nubi sul medio-alto versante tirrenico e su buona parte della Valpadana. Qualche debole pioggia si presenterà tra Liguria orientale, alta Toscana e dalla serata tra Est Lombardia, Triveneto e Lazio. Altrove situazione ben soleggiata per buona parte del giorno.

MERCOLEDI’: il fronte perturbato acquisterà forza nel suo transito sull’Italia. Molte nubi quasi ovunque e precipitazioni concentrate principalmente sulle regioni centrali, localmente moderate sulle aree a ridosso dei monti (maggiormente esposte all’azione di STAU azionata dalla dorsale appenninica). Sardegna, Toscana, Lazio, Umbria, Marche in pole position per piogge e acquazzoni. Ma i fenomeni non mancheranno – seppur più deboli – anche sul Nordest e a partire dalle ore serali anche su parte delle regioni meridionali: le prime ad essere interessate saranno Molise, alta Puglia e Campania (con piogge anche intense su quest’ultima). Ancora in attesa l’estremo Sud, mentre le regioni nord-occidentali rimarranno ‘sottovento’, con tempo asciutto e al più una modesta copertura nuvolosa.

Capitolo NEVE: sull’Appennino, complice il richiamo più mite davanti al fronte, la neve scenderà al più verso i 1200-1400m. Sulle aree alpine e prealpine orientali, a fronte di fenomeni comunque molto deboli, i fiocchi si spingeranno invece fin verso i 300-500m.

TEMPERATURE: clima freddo su buona parte della Penisola, specie al Centronord. Non mancheranno gelate in Valpadana e valli del centro, seppur con la tendenza ad un temporaneo rialzo termico nella giornata di mercoledì sulle regioni centro-meridionali, in accordo con i venti più miti di Libeccio.

VENTI E MARI. Ventilazione sostenuta dai quadranti settentrionali nella giornata di lunedì; in parte anche martedì ma sarà in progressiva attenuazione specie al Centronord. Mercoledì nuovi rinforzi ma questa volta da Ovest e SO: il Libeccio soffierà deciso in concomitanza con il transito del fronte freddo sopracitato.
Moto ondoso che inevitabilmente rimarrà ben attivo, specie lunedì e nuovamente da mercoledì; breve tregua martedì sui bacini centro-settentrionali.

Verso il WEEKEND ci sono i presupposti per un nuovo peggioramento, per un vortice in isolamento sull’Italia. Considerando il contesto decisamente freddo, non sono da escludere possibili nevicate anche in pianura.

(fonte e dati: 3bmeteo.com)

Le ultime da… Bonvivre

Tutte le ultime news dal nostro giornale tematico BONVIVRE su arte, cultura, tempo libero e stile di vita...

Le ultime di LR

Tutte le ultime news di Liberoreporter

di tendenza

Pin It on Pinterest

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends