LiberoReporter

Afragola (NA). Cantiere in Via Dario Fiore: Ordinanza disattesa provoca disagi e limitazioni per i residenti

IMG_3188Lavori in corso in Via Dario Fiore ad Afragola (NA). Si tratta di cantiere che ha richiesto delle inevitabili modifiche alla viabilità. Infatti, è stata imposta l’interdizione al transito veicolare nella via e il posizionamento di barriere a delimitazione dell’area di cantiere. Istituiti anche passaggi pedonali protetti al margine dell’area di cantiere. Consentito il transito ai soli residenti compatibilmente con l’andamento del cantiere. Il provvedimento è stato emanato con l’O.D. n.82/17 del 13/10/2017 che prevede anche il divieto di sosta, quest’ultimo previsto con rimozione forzata. Ci sarebbero tutti gli ‘ingredienti’ per un corretto svolgimento dei lavori e la buona convivenza di tutti con il Cantiere. Ed invece, come è facilmente intuibile, nulla di tutto questo si è realizzato anzi, ogni regola è stata violata e soprattutto è stata pienamente disattesa l’ordinanza emanata. Quello di Via Dario Fiore è un cantiere aperto il 16 ottobre scorso per il rifacimento del tratto fognario e riqualificazione del tratto stradale compreso tra via Amendola e Via Morelli. Una prima di 5 tranche, i cui lavori sarebbero dovuti durare solo venti giorni circa e terminare entro il 5 novembre  prossimo, ma che invece, si protrarranno per chissà quanto tempo ancora. Ovviamente tutto questo comporterà ulteriori disagi per i residenti e per gli automobilisti che sono già provati da settimane di sosta selvaggia, interdizione al traffico violata e dal dover compiere delle vere e proprie gimkane per aggirare il cantiere.  Da quando sono stati avviati i lavori in Via Dario Fiore si è registrato infatti, un caos indescrivibile, specie nelle ore di punta,  quando sono aperti gli esercizi commerciali della zona e in orario di entrata e uscita di alcune scuole del territorio. Che l’interruzione di quel tratto di strada e la sua interdizione al traffico avrebbe comportato una marea di disagi era chiara soprattutto ai residenti, ma nessuno poteva prevederne l’entità. Una consapevolezza che nasceva dal fatto che tutti sapevano bene che in tanti non avrebbero rispettato le limitazioni imposte dall’O.D. n.82/17 e ne tantomeno  ci sarebbe stato il dovuto controllo e vigilanza. Cosi è stato. Un po’ per il fatto che forse la segnaletica è apparsa piuttosto interpretativa, un po’ per la spregiudicatezza di alcuni automobilisti e centauri, tutti stanno quotidianamente ignorando l’interdizione al transito e tantomeno alla sosta e ancor peggio la segnaletica stradale esistente quali, sensi unici e divieti di sosta, limitando in questo modo i residenti e privandoli anche dei loro diritti. Giorno dopo giorno l’intera area, interessata dal cantiere, e anche le vie limitrofe sono diventate terra di nessuno.  Tralasciando l’illustrazione di quanto vi accade quotidianamente, ma lasciando aperta la porta all’immaginare, che sarà sempre inferiore alla realtà. E’ chiaro che la causa di tutto ciò è dovuto al fatto che l’interdizione al transito veicolare e il divieto di sosta, quest’ultimo previsto con rimozione forzata, operata tramite O.D. n.82/17 non è stata interpretata correttamente da chi, quali forze dell’ordine presenti sul territorio, erano incaricati della sua esecuzione e osservanza. Il disagio derivante dal cantiere aperto in Via Dario Fiore riguarda soprattutto la sosta selvaggia nonché la violazione continua dei sensi unici in Via Vittorio Emanuele Orlando e Via Tripoli. Praticamente per aggirare il tratto interdetto al traffico, gli utenti della strada, dovrebbero compiere un giro molto largo che può richiedere anche oltre il quarto d’ora di tempo nel percorrerlo. Pertanto, in tanti anzi tutti o quasi, per evitare di fare la deviazione, si infilano nel tratto iniziale interdetto al traffico di via Dario Fiore provenendo da via Pier Santi Mattarella e da via D’Orso per poi svoltare in via Vittorio Emanuele Orlando in senso di marcia contrario a quello consentito, disattendendo a quanto impone l’O.D. n.82/17,  e proseguire poi, per via Tripoli in direzione via Amendola, il tutto contromano. Tutto questo, almeno finora, sta avvenendo impunemente e mettendo a rischio l’incolumità di loro stessi e degli altri utenti della strada.

Ferdinando Pelliccia

http://www.comune.afragola.na.it/images/Documenti/gare/4.1_Planimetria_di_cantierizzazione.pdf

 

Encatena - Your content marketing platform
RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Share This

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends