LiberoReporter

Attentato a Londra: 2 arresti per bomba in metropolitana

Aggiornamento 17 set. – E’ stato arrestato un secondo uomo, sospettato di avere legami con il 18enne arrestato ieri dalla polizia in merito all’attentato nella metropolitana londinese.

E’ salito a 22 il numero dei feriti. 

La notizia della prima ora Una bomba collocata in un secchio in plastica porta rifiuti, all’interno di uno dei vagoni di coda della metropolitana londinese, che esplode all’altezza della stazione di Parsons Green e ferisce 18 persone. E’ la cronaca dell’ennesimo attacco terroristico in Europa e nella City.

Un rumore fortissimo. Poi la carrozza che si riempie di fumo e calore, e la gente che scappa in preda al panico. Arrivano tramite i social network le prime testimonianze dell’esplosione avvenuta questa mattina intorno alle 8:20, ora locale, su un treno del Tube di Londra, all’altezza della stazione di Parsons Green nella zona residenziale di Fulham.

Alcuni passeggeri sono rimasti feriti. Secondo quanto riferiscono i media britannici, la deflagrazione è stata causata da un secchio di plastica bianca posto nei vagoni posteriori del treno. Testimoni parlano di passeggeri con ustioni al volto. “Abbiamo trasportato 18 feriti in diversi ospedali di Londra – rassicura in una nota diffusa su Twitter l’account ufficale della London Ambulance Service -. Nessuno di loro verserebbe in gravi condizioni o sarebbe in pericolo di vita”.

L’esplosione è trattata come un “incidente di natura terroristica”. E’ quanto ha dichiarato la Metropolitan Police su Twitter. “I funzionari del Comando antiterrorismo del Met stanno indagando. Il vice commissario Neil Basu, coordinatore nazionale per l’anti-terrorismo, lo ha dichiarato un incidente terroristico”, si legge in un comunicato del Met. “Gli ufficiali del Metropolitan Police Service e del British Transport Police sono sulla scena, insieme ai colleghi della London Fire Brigade e London Ambulance Service”, scrive ancora il Met, che parla “di un certo numero di persone che sono rimaste ferite”. “È troppo presto per confermare la causa dell’esplosione, che sarà oggetto dell’inchiesta. La stazione rimane bloccata e consigliamo alle persone di evitare la zona”, conclude.

Sul luogo, oltre a forze dell’ordine e ambulanze, al momento stanno lavorando anche artificieri per la bonifica e la raccolta di elementi utili a capire quanto avvenuto. “Una palla di fuoco ha avvolto il vagone della metropolitana”, ha raccontato uno dei tanti pendolari che in quel momento si trovavano alla stazione di Parsons Green. “Ho sentito urla e ho visto persone che fuggivano e piangevano”, ha detto un altro. Mentre alcuni parlano di persone con il volto coperto di sangue. “Non ho mai visto nulla del genere”, ha raccontato Sam ai media presenti sul posto.

RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Share This

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends