LiberoReporter

Stupri Rimini: bloccato anche quarto uomo del branco

Aggiornamento – Anche il quarto uomo del branco che ha stuprato una giovane turista polacca e una trans peruviana, è stato catturato dalla polizia. Il quarto presunto stupratore è un congolese di 20 anni ed è considerato dagli inquirenti il capobranco. Il terzo componente era stato arrestato dagli inquirenti poco dopo la confessione dei due giovani marocchini, che si sono consegnati di loro spontanea volontà.

La notizia della prima ora – Si sono consegnati spontaneamente presso una caserma dei carabinieri di Pesaro, due giovani marocchini di 17 anni, dichiarando di essere parte del branco che ha violentato a Rimini la 26enne polacca e la trans peruviana e ad aver picchiato il compagno delle turista della Polonia. Gli investigatori però vogliono essere certi che effettivamente siano i colpevoli e cercano riscontri oggettivi.

CARABINIERIDue 17enni marocchini si sono presentati in una caserma dei Carabinieri di Pesaro e hanno confessato di far parte del branco che ha perpetrato le violenze sulla 26enne polacca e la trans peruviana e ad aver pestato il compagno della turista.

I due, che avrebbero raccontato di aver deciso di confessare dopo le pressioni investigative e mediatiche e la diffusione delle immagini degli appartenenti al branco, devono però essere sentiti per verificare la loro storia – ed accertarsi che siano davvero i colpevoli – dalla Procura di Rimini, dal pm dei minori di Bologna e dal capo della squadra mobile di Rimini.

Secondo indiscrezioni per ora senza conferma, anche un terzo giovane del branco potrebbe consegnarsi ai carabinieri di Montecchio, un comune della Valfoglia in provincia di Pesaro, dove tutti e 4 risiederebbero.

 

 

 

RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Share This

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends