LiberoReporter

Venezuela: Maduro “elimina” la procuratrice Ortega, continua la pulizia degli oppositori

Nicolas Maduro continua la pulizia per levarsi di torno ogni possibile oppositore ai suoi piani per cambiare la Costituzione. Oggi la nuova Assemblea Costituente, come primo atto, ha rimosso la procuratrice generale dal suo incarico, dopo che la donna aveva denunciato una manipolazione dei risultati elettorali e aperto un’inchiesta. Prima della rimozione della Ortega, il palazzo del Ministero Publico è stato accerchiato dai soldati di Maduro.

ministero-pubblico-venezuela-accerchiatoLa nuova Assemblea costituente venezuelana ha rimosso oggi la procuratrice generale Luisa Ortega dal suo incarico. Ortega aveva precedentemente denunciato il fatto che la sede dell’organismo che dirige era sotto assedio.

La procuratrice, dopo la denuncia di manipolazione dei risultati elettorali da parte della società informatica Smartmatic, aveva aperto un’inchiesta e, successivamente, domandato – invano – a un tribunale di Caracas di annullare l’insediamento dell’Assemblea.

Assemblea che resterà in carica due anni per portare avanti le riforme che ritiene opportune. Ad annunciarlo è stato Diosdado Cabello, numero due del governo di Nicolas Maduro.

“Due anni di lavoro; potrebbero essere meno ma non ci porremo limiti”, ha dichiarato Cabello, secondo il quale è stato già deciso che il lavoro dell’Assemblea “andrà avanti due anni sempre se saranno stati realizzati i compiti che ci si era prefissati, le funzioni per cui è stata nominata”, ha sottolineato, tra cui riformare la costituzione, i poteri pubblici, sottoporre a giustizia i dirigenti dell’opposizione responsabili degli atti di violenza politica degli ultimi anni.

RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Share This

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends