LiberoReporter

Usa: ex medico spara in ospedale Bronx, un morto

Accusato di molestie sessuali, era stato licenziato dall’ospedale dove lavorava, il Bronx Lebanon. Ieri nel pomeriggio newyorchese si è presentato, con il camice addosso e un fucile ben nascosto, nel suo ex nosocomio e, arrivato al 16esimo piano ha aperto il fuoco uccidendo una collega e ferendo altre 6 persone, prima di toglierli a sua volta la vita.

polizia-new-yorkUn medico ha aperto il fuoco nell’ospedale da cui era stato licenziato nel Bronx, uccidendo una ex collega e ferendo altre sei persone, cinque delle quali in modo grave, prima di togliersi la vita, ha confermato il sindaco di New York Bill de Blasio.

L’autore dell’aggressione avvenuta nel primo pomeriggio di ieri (ora di New York) Henry Bello, 45 anni, arrivato all’ospedale Bronx Lebanon con un fucile AR-15 nascosto sotto un camice, era stato allontanato dall’impiego nel 2015 in seguito ad accuse di molestie sessuali. Bello, medico di famiglia, si è sparato dopo aver cercato di darsi fuoco.

L’assalto è avvenuto fra il 16esimo e il 17esimo piano dell’edificio in cui si trova l’ospedale. Nel 2004 era stato arrestato per abuso sessuale, in seguito alla denuncia di una donna di 23 anni, e di nuovo nel 2009 per violazione della privacy.

RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Share This

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends