LiberoReporter

G20: notte inquieta ad Amburgo, scontri polizia-manifestanti

Una notte di scontri tra polizia e manifestanti ad Amburgo, prossima sede del G20. Le forze dell’ordine hanno registrato gli scontri più violenti, poco prima di mezzanotte a St. Pauli, dove sono entrati in funzione gli idranti per disperdere i dimostranti. 19 mila tra agenti e militari, saranno dispiegati in totale tra due giorni, quando inizierà il vertice. 

polizia-tedescaE’ tornata la calma ad Amburgo, dopo una nottata di scontri tra la polizia ed i manifestanti anti-G20, a due giorni dall’inizio del vertice delle 20 principali economie del mondo. Secondo quanto riferito da un portavoce delle forze dell’ordine, i disordini sono rientrati poco dopo la mezzanotte. Gli scontri più violenti sono stati registrati nel distretto di St. Pauli, dove la polizia è dovuta intervenire con cannoni ad acqua per disperdere le centinaia di dimostranti scesi in piazza per protestare contro il G20.

Secondo le autorità, ad Amburgo – dove saranno dispiegati nei prossimi giorni circa 19mila tra agenti e militati – arriveranno dalla Germania e dall’estero migliaia di dimostranti, tra cui ottomila potenzialmente violenti.

RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Share This

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends