LiberoReporter

Rapina in gioielleria a Marano (Na): trovato morto titolare

Si pensa possa essere stato vittima di una sparatoria all’interno della gioielleria di sua proprietà, il gioielliere trovato morto a Marano, chiuso all’interno del suo negozio e con la cassaforte aperta e totalmente vuota. Sono i carabinieri di Marano e quelli di Giugliano a condurre le indagini. L’omicidio pare sia avvenuto nella tardo pomeriggio di ieri, poco prima della chiusura del negozio. 

carabinieri-palettaUn gioielliere di 43 anni è stato trovato morto all’interno del suo negozio in via Merolla, a Marano (Napoli). Sul posto sono giunti i Carabinieri della compagnia di Marano e della compagnia di Giugliano in Campania e secondo una prima ipotesi, l’omicidio sarebbe avvenuto ieri sera, verosimilmente all’orario di chiusura.

I Carabinieri giunti sul posto hanno trovato la porta d’ingresso del negozio chiusa ma la serranda ancora alzata. Il corpo del 43enne è stato trovato riverso a terra in un lago di sangue. Non è ancora chiaro se sia stato ferito mortalmente con un’arma da taglio o con colpi di arma da fuoco. A terra non sono stati trovati bossoli. La cassaforte all’interno della gioielleria è stata trovata aperta e vuota, particolare che avvalora l’ipotesi di una rapina.

RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Share This

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends