LiberoReporter

Roaming estero senza costi aggiuntivi: via libera definitivo Parlamento Ue




E’ arrivato il via definitivo dal Parlamento europeo per l’abolizione dei costi aggiuntivi nelle comunicazioni roaming tra operatori di telefonia all’estero. L’assemblea di Strasburgo ha votato con 549 voti favorevoli l’accordo raggiunto in Commissione che prevede l’azzeramento dal prossimo 15 giugno delle maggiorazioni alle chiamate effettuate all’estero dagli utenti.

CellulareVia libera definitivo del Parlamento europeo allo stop ai costi aggiuntivi del roaming. Con 549 voti favorevoli, 27 contrari e 50 astenuti, l’Assemblea di Strasburgo ha votato l’accordo raggiunto con Commissione e Consiglio Ue per azzerare dal prossimo 15 giugno le maggiorazioni alle chiamate effettuate all’estero dagli utenti.

Il voto è stato accolto positivamente dal commissario Ue per il mercato unico digitale Andrus Ansip. “Questo è un grande risultato per tutti noi”, afferma in una nota. “Dopo circa 10 anni l’Ue sta mettendo definitivamente fine all’ansia del roaming che ha tormentato l’Europa si dagli inizi dell’era dei cellulari”.

RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends