LiberoReporter

Esondazioni in Piemonte: allerta rossa, Video Tanaro fuori dagli argini

Il maltempo e le piogge non accennano a placarsi in Piemonte e le precipitazioni intense stanno creando serissimi problemi nel torinese e nel cuneese. Chiuse parecchie strade a causa dell’esondazione del fiume Tanaro ed è previsto che il livello del corso fluviale salga ancora.

Ancora una giornata di precipitazioni intense sul Piemonte dove è stata diramata l’allerta rossa per l’ondata di maltempo che ha colpito la regione negli ultimi giorni. In particolare, secondo Arpa, piogge molto forti e persistenti interesseranno il torinese e il cuneese nelle prossime 12 ore, durante le quali sono previsti cumuli di 150 millimetri.

Anas comunica che, a causa di allagamenti provocati dalle condizioni meteo avverse e dall’esondazione del fiume Tanaro, sono chiuse provvisoriamente al traffico la strada statale 28 del “Colle di Nava” da Garessio in provincia di Cuneo fino al confine regionale con la Liguria, tra i km 55,000 e 94,944 e la statale 490 del “Melogno” in località Bagnasco dove è stato istituito, in via precauzionale, il divieto di transito a tutte le categorie di veicoli in entrambe le direzioni al Km. 0+600 in corrispondenza del ponte sul fiume Tanaro.

Per le prossime ore previsti incrementi dei livelli idrometrici dei settori occidentali della regione: in particolare, a valle della confluenza col Pesio, i livelli del Tanaro registreranno incrementi marcati; meno significativi verso la confluenza col Belbo. Altrove i livelli idrometrici si mantengono al di sotto dei livelli di guardia.

La perturbazione persisterà fino a domattina quando è attesa una lenta attenuazione, anche se piogge forti sono attese fino al pomeriggio. La quota delle nevicate rimane stazionaria intorno ai 1.900-2.000 metri.

RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Share This

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends