LiberoReporter

Hacker militari in azione: Usa entra in reti russe

hacker-usaHacker militari americani sono riusciti a penetrare nella rete elettrica e nelle reti di telecomunicazioni in Russia oltre che nei sistemi di comando del Cremlino rendendoli vulnerabili a un cyber attacco, qualora dovesse rendersi necessario, ovvero nel caso di “un attacco significativo”. A rivelarlo alla Nbc una fonte dell’intelligence confermata da documenti classificati di cui i giornalisti della rete televisiva americana sono riusciti a entrare in possesso.

L’intelligence americana teme che, in occasione delle elezioni la prossima settimana, la Russia lanci attacchi non tanto a infrastrutture critiche, quindi significativi, ma di altro tipo, quello che viene chiamato ‘cyber dispetto’, azioni come la pubblicazione di documenti finti e la diffusione di informazioni false.

La reazione alla notizia diffusa dalla Nbc è arrivata dal portavoce del Cremlino Dmitry Peskov, citato dall’agenzia di stampa Tass. La sicurezza dei sistemi informatici russi è tale da assicurare una risposta “adeguata al momento in cui ci troviamo e anche alle minacce espresse contro di noi a livello ufficiale da esponenti di altri Paesi”, ha dichiarato Peskov.

Encatena - Your content marketing platform
RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Share This

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends