LiberoReporter

Ladispoli: tromba d’aria, un morto. Scuole chiuse




Una persona morta e 22 feriti è il bilancio causato da una tromba d’aria che si è abbattuta ieri sul litorale romano di Ladispoli. Per ordine del sindaco oggi le scuole di ogni ordine e grado rimarranno chiuse. Tetti scoperchiati e case non agibili. Anche nella zona del lago di Bracciano una tromba d’aria ha colpito Cesano. 

tromba_d-ariaIl bilancio definitivo della grande tromba d’aria che si è abbattuta ieri pomeriggio su Ladispoli è di un morto e 22 feriti. Lo fa sapere il Comune di Ladispoli confermando, “come annunciato la chiusura di tutte le scuole di ordine e grado per la giornata di oggi”.

“Grandissimo l’apporto del Posto di primo intervento della via Aurelia che ne ha curati e dimessi 21, mentre un ferito grave è stato trasferito al San Filippo Neri dove è attualmente ricoverato – sottolinea in una nota il Comune – La via Aurelia resta chiusa tra il chilometro 33 e il chilometro 35”. Sono invece iniziati, secondo una scala di priorità emergenziale, i sopralluoghi da parte degli ingegneri dei Vigili del Fuoco.

Il Comune fa sapere che rimane aperto il punto di contatto e ristori organizzato dalla Cri presso la palestra dell’Istituto comprensivo Corrado Melone in via De Begnac. Le famiglie con case non agibili possono rivolgersi al personale presente per essere indirizzate presso gli hotel della zona.

La violenta tromba d’aria si è abbattuta anche su Cesano, nella zona a nord della capitale e limitrofa al lago di Bracciano.

Un uomo, un 74enne sottufficiale dell’esercito in pensione, è morto dopo essere stato colpito da un albero in via Senio, nelle immediate vicinanze della Scuola di Fanteria che è stata danneggiata dalla tromba d’aria. Case scoperchiate anche a Vigna di Valle, mentre a Bracciano sono stati registrati solo lievi danni in una scuola elementare con la caduta di una guaina.

RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends