LiberoReporter

F1: va a Ricciardo il Gp della Malesia, Rosberg terzo e Hamilton fuori

Dopo aver dominato nel weekend, sembrava destinato a vincere il Gran Premio della Malesia Lewis Hamilton. Invece l’inglese è stato costretto al ritiro con il motore in fiamme, dando il via libera al duo della Red Bull: Daniel Ricciardo è infatti il vincitore del Gp malese mentre il suo compagno di squadra Verstappen è secondo. Terzo Rosberg dopo una rimonta colossale.

ricciardo-red-bull

La Red Bull di Daniel Ricciardo si impone nel Gp della Malesia. Il pilota australiano ha preceduto sul traguardo il compagno di squadra Max Verstappen ed alla Mercedes di Nico Rosberg. Quarto posto per la Ferrari di Kimi Raikkonen. In un Gran Premio, sul circuito di Sepang, pieno di colpi di scena, si è piazzato in quinta posizione la Williams di Valterri Bottas davanti alla Force India di Sergio Perez e alla McLaren di Fernando Alonso. Ottava posizione per la seconda Force India di Nico Hulkenberg davanti all’altra McLaren di Jenson Button ed alla Renault di Jolyon Palmer che chiude la top ten.

Molto sfortunato il britannico Lewis Hamilton, autentico dominatore del week-end, che è stato costretto ai ritiro al 41esimo giro con il motore in fiamme. Una uscita di scena che ha favorito il compagno di squadra Nico Rosberg che arriva sul podio nonostante il problema avuto in partenza con il tamponamento di Sebastian Vettel, e allunga in classifica generale piloti. In avvio del Gp, infatti, finisce subito la gara di Sebastian Vettel: al via contatto con la Red Bull di Max Verstappen nel tentativo di infilarsi sulla destra, e poi contatto con la monoposto di Rosberg che va in testa coda, con la conseguente rottura della sospensione per il ferrarista.

Il pilota della Mercedes a questo punto fa una gara tutta in salita e riesce a recuperare lo svantaggio, passando dalla 16esima posizione in cui era finito, fino al podio. Al 38° giro Rosberg si prende il 4° posto con un attacco duro alla seconda curva a Raikkonen in cui gli danneggia un po’ l’ala davanti con conseguente penalizzazione da parte dei giudici, ma alla fine il pilota delle Frecce d’Argento è 3°, dopo l’sucita di scena di Hamilton, e riesce anche a mettere fra sé e Raikkonen, giunto 4°, il cuscinetto di 10” necessario a salvare il podio.

Encatena - Your content marketing platform
RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Share This

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends