LiberoReporter

“Design ironico dagli anni 60′ in Italia” all’Istituto Italiano di Cultura di Zagabria

zagabriaLa mostra propone una panoramica del design italiano e degli oggetti di culto che hanno creato il “Made in Italy”. Gli anni Sessanta vedono il pieno sviluppo del design italiano. Vengono introdotti nuovi materiali come il poliuretano e le plastiche. Questi materiali permettono di passare dalla produzione artigianale ai ritmi seriali della fabbrica. Enzo Mari, Ernesto Gismondi, Dino Gavina sono fra i protagonisti principali. Nascono anche le opere di Ettore Sottsass per Olivetti, come la macchina da scrivere portatile Valentina (1969). La mostra si compone di  oggetti di interior design  derivati dalla evoluzione  dei materiali e dei processi produttivi che conducono ad un design libero, ironico, slegato da vincoli razionali e logici.

1 COMMENT
RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Share This

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends