LiberoReporter

Terremoto Italia centrale: sono 290 le vittime del sisma




amatrice-fotogramma-video

Il bilancio ufficiale delle vittime del terremoto del centro Italia, comunicato dalle Prefetture di Rieti e Ascoli Piceno, è di 290: 229 ad Amatrice, 11 ad Accumoli e 50 ad Arquata del Tronto.

8.30 (27 ago.) Aggiorniamo ancora la conta dei morti: al momento le vittime del sisma di giorno 25 agosto sono 284. 2500 persone sono senza casa. Oggi alle 11,30 si terranno i funerali dei morti marchigiani ad Ascoli Piceno, presenti Mattarella e Renzi

10.00 (26 ago.) Ci sono state nuove scosse, alcune delle quali di forte intensità e si sono registrati nuovi crolli, soprattutto nel reatino, dove ancora una volta si registra l’epicentro dei nuovi movimenti tellurici. Sale ancora il numero dei morti: delle 267 vittime al momento accertate, 207 hanno perso la vita ad Amatrice, 11 ad Accumuli e 49 ad Arquata. Sono 387 i feriti ricoverati in ospedale ma alcuni di loro sono stati dimessi.

15.00 – Il tragico bilancio delle vittime del terremoto del centro Italia, comunicato dalle Prefetture di Rieti e Ascoli Piceno, è salito al momento a 250 i morti: 193 ad Amatrice, 11 ad Accumuli e 46 ad Arquata del Tronto. Il numero di feriti ospedalizzati è di 365.

05.00 (25 ago) In base ai dati forniti dalle Prefetture di Rieti e Ascoli Piceno, il numero delle vittime è salito ancora, portando i morti a causa del sisma a 247. Intanto continuano le scosse cosiddette di assestamento, alcune delle quali di forte intensità.

18,40 Bilancio ancora provvisorio sale vertiginosamente: 120 i morti.

15.30 Il numero delle vittime continua a salire e si teme possa ancora crescere: al momento sono 73 le persone decedute. Ancora nuove forti scosse di assestamento.

12.00 Sale a 38 il numero delle vittime e sale anche il numero degli sfollati, e la conta non è ancora finita.

6.30 Inizia la triste conta dei morti: sotto le macerie al momento hanno perso la vita 14 persone.

5.24 Ora le segnalazioni di danni e crolli arrivano da parecchie zone vicine all’epicentro del sisma.

4.34 – Arrivano le prime segnalazioni di crolli a Norcia e Castelluccio (PG) e ad Amatrice in provincia di Rieti [Il sindaco del comune reatino a Rai Radio Uno ha dichiarato che il suo paese è stato profondamente colpito dal movimento tellurico]. Intanto vi è stata una nuova forte scossa alle 4,33 di 5,4 gradi.
Si segnalano ora crolli anche ad Arquata del Tronto e a Spelonga (AP).
Con la segnalazione di crolli, arrivano anche le prime notizie di persone sepolte dalle macerie. Difficoltà nei collegamenti, strade bloccate da detriti. Si attende quindi l’arrivo dei soccorsi per avere un quadro più chiaro della situazione; soccorsi rallentati dalle condizioni delle strade (si parla in alcuni casi di ponti crollati).

24 ago 04:20 – secondo l’Ingv, la scossa, ora registrata a 6,0 della scala Richter, sarebbe avvenuta in provincia di Rieti a una profondità di 4 km. La bassa profondità favorisce la propagazione, per questo motivo la scossa è stata avvertita in parecchie regioni d’Italia. Una replica pari a 3,9 gradi è stata registrata 5 minuti più tardi (3,41) e successivamente stessa magnitudo alle 4,05. Una nuova replica alle 4,07 di 3,8 gradi.
Il sisma a colpito in una zona confinante tra la provincia di Rieti, Ascoli Piceno e Perugia (Lazio-Marche-Umbria).
Le località più vicine al sisma sono

Accumoli
Capodacqua
Grisciano
Poggio D’Api
Norcia
Arquata del Tronto
Spelonga

La notizia della prima ora 3.52
Una forte scossa di terremoto ha colpito la zona di Maltignano (AP) intorno alle ore 3,36 ed ha avuto una magnitudo di 6.3 gradi della scala Richter. L’epicentro è segnalato al momento tra Marche e Abruzzo a 10 km di profondità. Per questo motivo la scossa è stata avvertita anche a Roma e Provincia. Notizia in evoluzione.

Tagged with: , , ,
11 COMMENTS
RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends