LiberoReporter

Stato islamico, nuove minacce in un video

is-isisMinacce agli ebrei e l’annuncio che Roma e Gerusalemme saranno conquistate. E’ quanto contenuto in un nuovo video di propaganda diffuso in rete dal ramo egiziano del sedicente Stato islamico (Is), la Wilayat Sayna, organizzazione terrorista attiva nella penisola del Sinai.

Il video, intitolato ‘Fiamma del deserto’ e della durata di 35 minuti, si apre con immagini di violenze contro obiettivi militari egiziani. Vengono mostrati definendoli “tiranni apostati” i leader di alcuni Paesi arabi, tra cui il presidente egiziano Abdel Fattah al-Sisi ed esponenti della famiglia reale saudita.

Il narratore minaccia quindi Israele, riprendendo un vecchio discorso dell’autoproclamato califfo Abu Bakr al-Baghdadi e mostrando a più riprese le immagini di Gerusalemme. “Questo è solo l’inizio. Ci incontreremo a Roma e a Beit Al-Maqdis (Gerusalemme, ndr)”, spiega lo speaker mentre scorre rapidamente l’immagine di Piazza Navona.

La voce fuori campo minaccia quindi gli ebrei, sottolineando che “la punizione” che l’Is ha preparato per loro sarà “severa”. “Presto la pagherete a caro prezzo”, aggiunge lo speaker. Il video si conclude con le immagini di presunti terroristi di Wilayat Sayna che giustiziano due soldati egiziani che sarebbero stati rapiti dal gruppo a un checkpoint ad al-Arish, capoluogo del Sinai.

3 COMMENTS
RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Share This

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends