LiberoReporter

Uccisione Imam e suo assistente a New York, un fermo

La polizia di New York ha arrestato un 35 enne, accusato dell’omicidio dell’Imam Queens e del suo assistente. Secondo il NYT gli agenti durante la perquisizione a casa del sospettato hanno trovato quella che potrebbe essere l’arma del delitto e i vestiti descritti dai testimoni che si trovavano nelle vicinanze della scena del crimine.

world-newsE’ accusato degli omicidi dell’Imam di Queens Alauddin Akonjee, 55 anni, e del suo assistente Thara Miah, 64 anni, il 35enne Oscar Morel di Brooklyn, arrestato dalla polizia nella tarda giornata di domenica a seguito di un incidente automobilistico avvenuto a breve distanza dal luogo del duplice omicidio.

Secondo quanto riferito dalla polizia, gli inquirenti hanno rinvenuto nell’abitazione del sospetto quella che considerano l’arma del delitto e i vestiti corrispondenti alla descrizione fatta dai testimoni sull’autore dell’attacco all’Imam. Lo riferisce il New York Times.

L’imam e il suo assistente sono stati uccisi mentre uscivano dalla moschea. La sparatoria è avvenuta nei pressi della Masjid Al-Furqan, dove le due vittime stavano svolgendo le loro preghiere.

3 COMMENTS
RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Share This

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends