LiberoReporter

Moto Gp: in Germania vince Marquez, Rossi ottavo

marquez-93Marc Marquez azzecca la strategia giusta e vince a mani basse il Gp di Germania nella classe MotoGp allungando in vetta alla classifica mondiale. Il pilota spagnolo della Honda precede di quasi 10″ il britannico Cal Crutchlow suo compagno di marca e Andrea Dovizioso con la Ducati. Su una pista che andava via via asciugando il 23enne catalano a 13 giri dalla fine rientra ai box cambiando moto e montando gomme slick. Si rivelerà la mossa vincente grazie anche al colpevole ritardo degli avversari che indugiano troppo e quando cambiano anche loro le gomme Marquez è già lontano.

“Ho corso dei rischi nei primi giri e quando ho visto che c’era la possibilità di cambiare gomme visto che la pista si stava asciugando sono rientrato. Dopo è stato tutto più facile e quando ho visto che avevo 20 secondi di vantaggio è stato molto bello per me” ha detto Marc Marquez. “La prima parte della gara è stata molto difficile -prosegue il pilota della Honda-, all’inizio faticavo parecchio con le gomme da bagnato e ho avuto qualche momento di paura quando ho fatto un dritto”.

Chiude al quarto posto il britannico della Ducati, Scott Redding, che si lascia alle spalle il compagno di marca Andrea Iannone e due piloti della Honda, lo spagnolo Dani Pedrosa e l’australiano Jack Miller. Solo ottavo Valentino Rossi con la migliore della Yamaha. Il ‘dottore’ paga dazio per il ritardo nell’entrare ai box e per i primi giri troppo lenti con le gomme intermedie. Chiude 15° il compagno di squadra del pesarese, Jorge Lorenzo, autore di una prova decisamente incolore. Nella classifica iridata ora Marquez guida con 170 punti, seguito da Lorenzo a quota 122 e da Rossi con 111.

Come tre settimane fa ad Assen anche al Sachsenring i piloti gareggiano in condizioni particolarmente difficili: si parte con pista bagnata che con il passare dei giri si asciuga. Al via Rossi salta Marquez, partito dalla pole, ma già dopo due giri deve lasciare strada alle Ducati di uno scatenato Petrucci e di Dovizioso. Si forma un terzetto tutto italiano in vetta seguito da Barbera, Crutchlow e Miller, con Marquez che compie un dritto e si ritrova fuori dalle prime dieci posizioni. All’undicesimo giro Petrucci scivola e lascia strada a Dovizioso.

A tredici giri dalla fine Marquez cambia moto e monta gomme slick. Si rivelerà la scelta giusta. Il catalano inizia ad inanellare giri veloci su giri veloci riportandosi rapidamente a ridosso dei primi. A sette giri dalla fine i primi della classifica (Dovizioso, Rossi, Crutchlow e Barbera), a parte Miller rientrano al box e Marquez li supera gettandosi alla rincorsa dell’australiano che supera a cinque giri dalla fine involandosi verso la vittoria.

Encatena - Your content marketing platform
3 COMMENTS
RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Share This

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends