LiberoReporter

Referendum: sindaco Messina a concittadini, andate a votare




Un appello ai propri concittadini per andare a votare il 17 aprile il occasione del referendum ‘no-triv’. A lanciarlo è il sindaco di Messina, Renato Accorinti, spiegando che la consultazione popolare è “uno dei pochi strumenti democratici rimasti nel nostro ordinamento”. Così il primo cittadino ha preso carta e penna e ha scritto una lettera aperta rivolta proprio alla cittadinanza messinese. “Si tratta della prima volta in Italia di un referendum proposto dalle Regioni” scrive il sindaco.

“L’oggetto del referendum – aggiunge – sono solo le trivellazioni effettuate entro le 12 miglia marine che vengono effettuate da compagnie petrolifere, una in Veneto, due in Emilia-Romagna, una nelle Marche, tre in Puglia, cinque in Calabria, due in Basilicata e sette in Sicilia. Non sono quindi la maggior parte delle trivellazioni in acque italiane, complessivamente 66 e collocate soprattutto oltre le 12 miglia, e dunque fuori dal referendum” conclude Accorinti, che nella lettera alla città spiega gli effetti della vittoria sia del ‘sì’ che del ‘no”.

 

RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends