LiberoReporter

Belgio: ci fu vertice con Fbi un mese prima degli attacchi

esplosione-belgioEsperti di sicurezza dell’amministrazione americana hanno avuto un incontro con le loro controparti belghe un mese prima degli attentati di Bruxelles. Lo rivela il ‘New York Times’, citando funzionari americani. Il meeting, richiesto dai belgi, si è svolto all’ambasciata americana il 23 e 24 febbraio.
Da parte americana erano presenti una squadra di mezza dozzina di funzionari dell’Fbi, il dipartimento di Stato e il Dipartimento per la Sicurezza Interna. Al centro dei colloqui le misure a lungo termine necessarie per una effettiva condivisione delle informazioni d’intelligence e il controllo dei confini. Raccomandazioni, sottolineano le fonti, che in ogni caso non avrebbero potuto prevenire gli attentati del 22 marzo. Un analogo incontro fra esperti americani e greci si è poi tenuto il 25 e 26 febbraio.
Gli incontri sono parte di un programma avviato dall’amministrazione Obama per aiutare i governi europei a rafforzare la sicurezza di fronte alla minaccia dei foreign fighters che tornano dalla Siria per commettere attentati nei paesi di cui sono cittadini.
“Abbiamo identificato diverse aree di futura cooperazione, fra cui i controlli al confine e le liste di sospetti e siamo impegnati a lavorare strettamente con i nostri partner in Belgio e attraverso l’Europa – ha detto al ‘New York Times’ il portavoce del dipartimento di Stato, John Kirby – Questo scambio con il Belgio fa parte di una più ampia iniziativa in corso che cerca di approfondire e rafforzare l’antiterrorismo e la cooperazione sulla sicurezza con un certo numero di paesi europei”.

2 COMMENTS
RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Share This

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends