LiberoReporter

Venezia: esibizionisti sorpresi nei parchi, denunciati per atti osceni

carabinieri_genericoI carabinieri del Nucleo Natanti hanno proceduto al deferimento di due persone per atti osceni in luoghi pubblici frequentati da minori. In particolare, il primo episodio risale al pomeriggio del 15 aprile, quando alcune signore che si trovavano con i bimbi all’interno del parco Savorgnan di Cannaregio, hanno segnalato un uomo che si masturbava.

I militari, prontamente intervenuti, hanno rintracciato il soggetto, uno straniero di origine albanese, in Italia senza fissa dimora, indicato da diversi testimoni come l’autore atti di autoerotismo in pubblico. Lo stesso è stato accompagnato presso gli uffici di San Zaccaria e, al termine degli accertamenti di rito, nel corso dei quali è emersa anche una precedente denuncia dello scorso febbraio per episodi simili, è stato deferito all’autorità giudiziaria.

Il secondo episodio è di ieri pomeriggio, quando, grazie alla segnalazione di un militare della Compagnia carabinieri di Feltre che si trovava a Venezia libero dal servizio per motivi turistici, i militari del Nucleo Natanti sono intervenuti presso il parco della Biennale a Castello, dove un uomo, di origine veneziana, si stava masturbando mentre intorno vi erano numerosi bambini che giocavano nei giardini pubblici. Anche in questo caso il soggetto è stato identificato e accompagnato in caserma per gli atti di rito a seguito dei quali è stato denunciato per atti osceni in luoghi frequentati da minori.

 

loading...
2 COMMENTS
RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Share This

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends