LiberoReporter

Egitto: cartelli M5S in Aula a Strasburgo, verità per Regeni

regeni-giulioNel corso del dibattito che si è tenuto al Parlamento europeo sul caso di Giulio Regeni, scomparso in Egitto il 25 febbraio e trovato morto dopo essere stato torturato, gli eurodeputati del Movimento 5 Stelle hanno esposto in Aula alcuni cartelli con la scritta ‘Verità per Giulio Regeni’.
“Pretendiamo che si faccia piena luce sull’omicidio barbaro e atroce di Giulio Regeni. I tentativi di depistaggio a poche ore dal ritrovamento del cadavere e le ambiguità finora emerse nelle indagini gettano ombre inquietanti sulla condotta delle autorità egiziane, che potrebbero far pensare a una lotta di potere interna tra diversi apparati – dichiarano gli eurodeputati del M5S – Ugualmente ci aspettiamo una collaborazione totale e sincera da parte degli altri Stati europei, in modo da fugare ogni sospetto di eventuali pressioni e coinvolgimenti esterni”.
“Il governo egiziano deve comprendere che né l’importanza geopolitica del paese né i problemi di sicurezza possono giustificare le gravi violazioni dei diritti umani che vengono da più parti documentate. Purtroppo le voci che si levano per censurarle restano inascoltate, anche per l’atteggiamento dei governi europei, tra cui quello Renzi, che come al solito si distingue per il proprio servilismo acritico”, aggiunge Fabio Massimo Castaldo, eurodeputato del M5S e titolare della Commissione Affari Esteri. “Vogliamo giustizia per Giulio e diritti per il popolo egiziano. Soltanto un’indagine indipendente internazionale può ristabilire la verità”, conclude l’eurodeputato Ignazio Corrao.

2 COMMENTS
RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Share This

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends