LiberoReporter

Gdf Varese: buco da 2,5 milioni per ticket non riscossi

gdf-genUn buco da 2,5 milioni di euro causato dalla mancata riscossione del ticket da codice bianco per prestazioni erogate nelle strutture di pronto soccorso della provincia di Varese. E’ quanto ha scoperto la Guardia di Finanza di Varese in un’indagine a carico di 38 dirigenti delle aziende ospedaliere locali. Secondo la normativa regionale, il pagamento del ticket, attualmente pari a 25 euro, è dovuto per i casi non gravi e non urgenti, salvo specifiche esenzioni per età, patologia e reddito.

Le fiamme gialle hanno scoperto il mancato rispetto, da parte delle strutture ospedaliere varesine, delle disposizioni previste per i codici bianchi che, in orario di apertura cassa dei Centri Unici di Prenotazione, prevedono la consegna del referto della prestazione erogata al pronto soccorso solo con il riscontro dell’avvenuto pagamento del ticket.

L’indagine, condotta sul periodo 2003-2014 su oltre 200mila accessi in codice bianco al pronto soccorso di nove presidi ospedalieri in provincia di Varese, ha rilevato che solo uno su tre di quanti tenuti al pagamento ha effettivamente versato il ticket. La procura regionale della Corte dei Conti di Milano ha aperto una vertenza per verificare le ipotesi di danno erariale segnalate.

2 COMMENTS
RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Share This

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends