LiberoReporter

Pneumatici intelligenti: l’ultima frontiera della tecnologia

Tyre

Immagine: Flickr Tyre by Steve Garner CC BY 2.0

Ultimamente si fa un gran parlare delle cosiddette “connected car”: ma di cosa si tratta precisamente? Posta al servizio del settore automobilistico, la moderna tecnologia è in grado di compiere grandi cose: il 2016 conoscerà un vero e proprio boom di questi veicoli con connessione internet integrata, che offre non solo un plus agli utenti in termini di intrattenimento, ma aumenta considerevolmente la sicurezza della guida.

È il caso, ad esempio, del progetto tutto italiano Smart Tyre, frutto della collaborazione di Davide Calvaresi, Arash Golamzadeh Nasrabadi, Alessio Balsini e Alessandro Biondi, quattro tra le menti più brillanti della scuola Superiore Sant’Anna di Pisa. Si deve alla start up da loro fondata, la Wriggle Solutions, la messa a punto di un sistema informatico che rileva, mediante speciali sensori installati sugli pneumatici, il livello di usura del battistrada che, come ben saprete, non deve mai raggiungere uno spessore inferiore agli 1,6 mm.

Questo sistema, poi, consentirà non solo di ridurre drasticamente il numero degli incidenti, ma avrà un duplice effetto positivo sulle finanze dei guidatori: da un lato favorirà il risparmio energetico, perché il consumo di carburante è direttamente proporzionale allo spessore degli pneumatici, dall’altro conterrà i prezzi delle polizze assicurative.

La tecnologia Smart Tyre è ancora in fase di sperimentazione e per il lancio sul mercato si dovrà attendere probabilmente l’anno prossimo, ma il progetto ha già destato l’interesse delle principali case di pneumatici. D’altra parte, la grande espansione conosciuta nel 2015 da colossi della vendita di pneumatici online come Tirendo, testimonia la rinnovata disponibilità degli automobilisti dei nostri giorni ad acquistare prodotti di qualità per viaggiare nella massima sicurezza. Inoltre, secondo una stima della Research and Markets, il mercato globale delle gomme crescerà ogni anno del 5,9 % fino al 2019: prospettive più che rosee, dunque, per la commercializzazione dei pneumatici intelligenti.

 

loading...
3 COMMENTS
RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Share This

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends