LiberoReporter

Smog: proseguono sopra limiti valori polveri sottili a Milano e hinterland

smog_Rispetto a metà dicembre i valori di polveri inquinanti nell’aria della città di Milano stanno diminuendo ma sono sempre sopra i limiti consentiti dalla legge. Nel giorno di Natale, ad esempio, la stazione di rilevamento di Milano Verziere dell’Arpa Lombardia ha registrato una media giornaliera di 57 microgrammi di Pm10 per metro cubo d’aria rispetto al limite di 50. Il 16 dicembre, però, nella stessa stazione, la media giornaliera aveva toccato i 98 microgrammi di pm 10. Sempre ieri, nell’agglomerato di Milano, i dati dell’Arpa evidenziano come il picco sia stato toccato nella cittadina di Meda (85 microgrammi). Valori sopra i 70 anche ad Arese e Vimercate. A Monza, ad esempio, le rilevazioni sono intorno ai 68 microgrammi. A Varese e a Busto Arsizio, ieri, la situazione è tornata nei limiti consentiti mentre nelle zone prealpine, province di Sondrio e a Lecco, l’inquinamento atmosferico resta sempre più contenuto che altrove. A Milano, da lunedì è confermato il blocco dei mezzi privati in città: le auto non dovranno circolare per sei ore al giorno (dalle 10 alle 16) fino a mercoledì 30.

La situazione potrebbe peggiorare il 31 e il 1 gennaio a causa dei ‘botti’ di Capodanno. Come ricorda l’Arpa Lombardia, tra l’ultimo giorno dell’anno e il primo dell’anno, “si evidenzia sempre un incremento delle concentrazioni di particolato in aria durante le ore notturne con un picco dalla mezzanotte alle primissime ore della giornata. La causa di questo incremento – spiega – è chiaramente individuabile nei botti di capodanno che apportano un notevole contributo alle concentrazioni di Pm10, sia per il tipo di combustione sia per la loro composizione”.

Tagged with: , , ,
Encatena - Your content marketing platform
RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Share This

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends