LiberoReporter

Pirateria marittima sud est asiatico: rapiti due turisti-velisti tedeschi

yacht-tedesco-Far-far-awayLa scorsa settimana, il 28 ottobre, sarebbero stati rapiti due turisti-velisti di nazionalità tedesca. I due si trovavano  insieme ad altri amici a bordo di uno yacht, il ‘Faraway’ quando la barca sarebbe stata arrembata e dirottata dai pirati indonesiani. L’incidente sarebbe avvenuto in acque indonesiane nello stretto di Lombok al largo dell’isola di Bali nel Mare di Giava.  La coppia, insieme ad altre persone,  era intenta nel compiere il giro del mondo in barca. Dopo la cattura della nave e dei suoi occupanti, di cui non si conosce il numero esatto, i pirati hanno fatto perdere le loro tracce. Finora le autorità indonesiane e tedesche non hanno ricevuto alcuna  richiesta di riscatto e nemmeno conferma dell’episodio legato al fenomeno della pirateria marittima. La notizia del rapimento dei due cittadini tedeschi è stata tenuta nascosta per giorni nella speranza che si potesse risolvere rapidamente la questione senza problemi. A curare le indagini l’ambasciata tedesca in Indonesia.  Solo quando sono tramontate le speranze di ritrovare lo yacht e la coppia la notizia del sequestro è stata resa ufficiale. Il ‘Faraway’  è una nave yacht costruita nel 2011 capace di ospitare fino a 12 persone e che naviga attualmente sotto bandiera delle isole Cayman. La nave può raggiungere i 12 nodi di velocità. Secondo fonti della polizia indonesiana uno dei passeggeri dello yacht, Diana Christa Lorenz durante l’arrembaggio sarebbe riuscita a telefonare e a lanciare l’allarme. I soccorsi però, sono giunti troppo tardi per impedire il sequestro della nave e dei suoi passeggeri. A bordo dello Yacht anche John Williams.

Ferdinando Pelliccia

3 COMMENTS
RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Share This

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends