LiberoReporter

Prostituzione: da Lega il via a referendum per abrogazione Merlin




prost-Riparte ufficialmente da Milano la campagna referendaria della Lega Nord per abrogare la legge Merlin e regolamentare la prostituzione. Il quesito è già stato depositato nei giorni scorsi in Cassazione. E oggi, a Milano, il segretario federale Matteo Salvini si è recato nell’ufficio comunale di via Rastrelli per sottoscrivere la richiesta del referendum. Due i testimonial d’eccezione con il segretario leghista, Efe Bal e Giuseppe Cruciani, che hanno già deciso di sostenere l’iniziativa.

Al banchetto promosso dalla Lega davanti agli uffici comunali milanesi, Efe Bal, la prostituta trans di origini turche, ha indossato una maglietta provocatoria con scritto ‘Efe Bal… il ministro dei lavori particolari’ in verde Lega. “Sono qui oggi a Milano con la Lega -dice Efe Bal- per dire sì a regolamentare la prostituzione. E’ arrivato il momento giusto per un cambio epocale, per un’Italia più ricca e più equa”.

Tassando la prostituzione, conferma Matteo Salvini, “potremmo raccogliere due miliardi che potrebbero essere utilizzati per dare asili gratis a tutti i bimbi in tutto il Paese, da nord a sud”. Non è la prima volta che la Lega prova ad abrogare la legge Merlin. A differenza del passato, questa volta lo farà “in tutta Italia, in particolare con il gazebo-day il 16 e 17 maggio in tutte le piazze del Paese. Togliamo finalmente la prostituzione dalle strade -dice Matteo Salvini- senza ipocrisia. Prendiamo esempio da paesi come la Svizzera e l’Austria e tassiamola come tutti gli altri lavori”. E se in passato le firme raccolte sono state 470.000, questa volta, si dice sicuro Salvini “arriveremo presto a quota 500.000”.

 

RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends