LiberoReporter

Il Genoa affonda le speranze salvezza del Cesena, a Marassi finisce 3-1




serie-a-genericoDodicesima vittoria stagionale per il Genoa che a Marassi piega 3-1 il Cesena e si riavvicina all’Europa. A decidere la sfida in favore dei rossoblu le reti di Bertolacci al 38′, Perotti su rigore allo scadere del primo tempo e poi nella ripresa con Pavoletti al 53′, per i romagnoli gol della bandiera di Carbonero al 69′. In classifica la squadra di Gasperini sale a quota 47 punti, vede invece sempre più lontana la salvezza il Cesena fermo a 23, 8 in meno dell’Atalanta quartultima.
Al 13′ la squadra di Gasperini comincia a macinare gioco, Falque si presenta a tu per tu col portiere ma Agliardi gli dice di no. Un minuto dopo il Cesena replica con un rasoterra di Carbonero neutralizzato da Perin. Poco dopo occasione per i rossoblu con Perotti che va sul fondo e dalla destra mette al centro per Pavoletti che in scivolata nell’area piccola tenta la conclusione ma senza successo.
Due minuti dopo è Iago Falque a provarci con un tiro a giro dal limite, conclusione di poco a lato. Insistono i rossoblu, al 21′ tiro di Roncaglia dalla distanza con palla a lato. I romagnoli non stanno a guardare e Carbonero al 25′ ci prova con un tiro che si spegne alla destra di Perin.
Il Genoa continua a premere e Bertolacci al 30′ e al 35′ si vede dire di no due volte dal portiere ospite. Al 37′ il Genoa capitalizza la superiorità in campo, cross teso di Perotti dalla sinistra per la testa del solito Bertolacci che indisturbato la mette alle spalle di Agliardi. Al 42′ Djuric anticipa il difensore in marcatura ma la deviazione su cross basso viene neutralizzata dal portiere ligure. Allo scadere rigore per la squadra di Gasperini per atterramento in area di Perotti da parte di Nica, sul dischetto va lo stesso giocatore argentino che spiazza il portiere per il 2-0.
Nella ripresa al 53′ il terzo gol del Genoa con Pavoletti bravo in scivolata a deviare un cross di De Maio. Con il risultato in cassaforte per il Genoa la formazione di casa diminuisce l’intensità di gioco. Non si arrende il Cesena che prova a rialzare la testa al 69′ con un gran tiro dal limite dell’area di Carbonero che si insacca sotto la traversa. All’83’ è ancora il Genoa ad andare vicino alla quarta marcatura, assist di Falque per Kucka, l’incornata di testa fa la barba al palo.

Tagged with: , , , ,
RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends