LiberoReporter

Lombardia: Corte Conti, spese indennità consiglieri regionali non corrette




La procura della Corte dei Conti ha reputato “non corrette tutte le spese che corrispondevano a indennità già corrisposte ai consiglieri regionali”. Lo ha detto il presidente della Corte dei Conti della Lombardia Claudio Galtieri, presentando ai giornalisti il lavoro svolto durante il 2014 dai magistrati contabili.

“I contributi – sottolinea Galtieri – non vengono erogati per essere spesi a discrezione dei consiglieri regionali, ma secondo precise finalità previste dalle norme”. Lo “schermo” delle spese di rappresentanza “deve essere interpretato secondo criteri di buon senso e logica comune”, senza abusarne.

Tuttavia, conclude Galtieri – la vicenda, “che ha avuto origini penali” e che ha già visto alcuni patteggiamenti, ha certamente “procurato hanno procurato un danno di immagine” alla Regione Lombardia.

 

RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends