LiberoReporter

Corruzione: mozione Lega, Alfano leader partito corrotti, si dimetta




bandiera legaIl ”ruolo di segretario di un partito politico attualmente investito da inchieste giudiziarie per reati di corruzione è inconciliabile” con quello di ministro dell’Interno di un ”governo già colpevole di non essere riuscito a portare avanti una convincente politica di contrasto all’immigrazione e di tutela della sicurezza dei cittadini”. E’ quanto si legge in un passaggio della mozione di sfiducia individuale, in possesso dell’Adnkronos, presentata oggi a Montecitorio dalla Lega nei confronti di Angelino Alfano. Il Carroccio prende spunto dallo scandalo delle tangenti per le Grandi Opere che vede coinvolto il ministro Ncd Maurizio Lupi per chiedere la testa del leader di Ap.

”Premesso che le recenti inchieste della Procura della Repubblica come quella relativa alla gestione del Centro di accoglienza per richiedenti asilo di Mineo, Catania, nonchè la recentissima indagine sulla gestione di grandi opere infrastrutturali vedono coinvolti, tra gli altri, direttamente o indirettamente esponenti poltici e di governo, dirigenti politici ed esponenti di spicco del partito Ncd, per reati quali corruzione e turbativa d’asta”, i leghisti invitano Alfano a fare un passo indietro.

”Queste inchieste -si legge nel testo della mozione- mostrano una fotografia dai contorni ben definiti dalla quale emergono rapporti tra alcuni esponenti politici, cooperative e associazioni criminali”. In conclusione: ”Considerato anche il particolare momento storico che vede il nostro Paese quale possibile obiettivo del terrorismo internazionale di matrice islamica, è necessario che a capo del dicastero più importante per la sicurezza pubblica sieda una figura scevra da qualsiasi coinvolgimento anche indiretto in indagini di rilevanza penale”.

 

RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends