LiberoReporter

Caso escort: Berlusconi, vecchie intercettazioni solo per infangarmi

Berlusconi

Sono sdegnato, i fatti dimostreranno quello che ho sempre detto: non ho commesso nessun illecito, tutte le accuse sono infondate, la verità uscirà fuori… E’ un’indecenza pubblicare conversazioni che attengono la mia sfera privata al solo scopo di infangare la mia immagine. Si tratta poi di telefonate vecchie, tutte già diffuse anni fa dalla stampa… Silvio Berlusconi, che domani terminerà di scontare la sua pena ai servizi sociali con l’ultima visita agli anziani di Cesano Boscone, non ha nessuna voglia di festeggiare. Le intercettazioni sul caso Tarantini diffuse oggi sulla stampa lo hanno fatto andare su tutte le furie.

Il Cav, raccontano, è sempre molto preoccupato per il verdetto della Cassazione del 10 marzo sul caso Ruby e guarda con molto sospetto quella che definisce un’escalation giudiziaria nei suoi confronti, proprio alla vigilia del recupero dell’agibilità politica.

E’ la coincidenza temporale, che desta grande sospetto tra gli azzurri, che gridano al ”terorema accusatorio per minare la leadeship del Cav”: ”E’ singolare che le indagini sul Ruby ter prima e le intercettazioni sul caso Tarantini ora, emergano proprio adesso, a poche settimane dalla pronuncia della Cassazione sul Ruby 1”.

 

RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Share This

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends