LiberoReporter

Crisi Ucraina. Vertice Mosca: Hollande, Senza accordo si va verso la guerra

merkel-hollandeL’incontro di Mosca a tre, tra cancelliera tedesca, Angela Merkel, presidente francese, Francois Hollande e quello russo, Vladimir Putin, è fallito. I leader franco-tedesco erano giunti nella capitale russa lo scorso giovedi per avanzare una proposta che fosse condivisa da tutti per mettere fine al conflitto  incorso in Ucraina e salvaguardare l’integrità territoriale del Paese. I tre leader si sono seduti insieme intorno ad un tavolo al Cremlino per cercare di trovare una via d’uscita pacifica dalla crisi in corso in Ucraina. Con il fallimento di questo tentativo di fatto, si allontana sempre di più la via d’uscita pacifica e, anzi, si teme ora un inasprimento della situazione sul terreno. Di tutto ciò ne è convito anche il presidente francese Holande quando afferma che: “Se non si trova un accordo sull’Ucraina, noi sappiamo che l’unico scenario non può che essere la guerra“. Sembra che alla base della mancata intesa tra i tre leader ci sia stata la ferma richiesta di avere un efficace controllo della frontiera russo-ucraina. Un controllo  che dovrebbe riguardare ovviamente anche le aree controllate dai ribelli filo russi.  Una concessione questa che di fatto, impedirebbe alla Russia di dare sostegno soprattutto con rifornimenti di armi i ribelli ucraini. Le ultime speranze di Pace per l’Ucraina sono ora aggrappate ai contatti telefonici,  previsti per oggi, da cui dovrebbe scaturire il via libera ai  negoziati per la Pace e far un documento in attuazione degli accordi di Minsk del settembre scorso.

Elodia Policarpio

 

 

loading...
RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Share This

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends