LiberoReporter

Al via il IX Meeting di Carnevale città di Viterbo

viterSabato e domenica prossimi la città dei Papi accoglierà il IX Meeting di Carnevale città di Viterbo, presso la piscina Larus di Viterbo. L’evento è stato presentato questa mattina in sala consiliare dal sindaco Michelini, dall’assessore comunale Delli Iaconi,dal consigliere comunale allo Sport Sergio Insogna, alla presenza dell’assessore provinciale Peruzzi, del delegato provinciale Coni Alessandro Pica, dal responsabile tecnico della Nazionale di nuoto Cesare Butini, del responsabile tecnico della nazionale di nuoto giovanile Walter Bolognani, del responsabile del Gruppo Sportivo della Forestale sez. nuoto Alessandro Mecarelli, del presidente Larus nuoto Cosimo D’Ambrosio e del direttore di Confartigianato Andrea De Simone. Per la prima volta il meeting ha coinvolto importanti realtà nazionali, oltre alle società sportive del Lazio. “Esprimo la mia soddisfazione personale per questo evento – ha esordito Insogna -che porta nella città di Viterbo non solo una qualità sportiva, ma anche una ricaduta in termini di promozione della città. Saranno oltre 800 i posti occupati a Viterbo per i due giorni dell’evento. Il nostro impegno- ha concluso Insogna – è quello di sostenere e cercare nelle pieghe di bilancio i contributi necessari a tale scopo”. Ha preso, quindi, la parola l’assessore Delli Iaconi, che ha augurato agli organizzatori ed agli atleti un in bocca al lupo per la buona riuscita dell’evento. In rappresentanza della Provincia l’assessore Peruzzi ha ricordato come negli anni ’90, quando era ragazzo, a Viterbo non esisteva una piscina comunale e grazie, invece, al contributo anche del privato, oggi la città dei Papi può vantare una bella struttura come quella della Larus. Il delegato provinciale del Coni, Pica ha rimarcato come lo sport contribuisca anche a diffondere una promozione turistica della città e come nelle due giorni del meeting si avranno circa mille atleti che avranno la possibilità di conoscere una bellissima città. Il sindaco Michelini ha, quindi, aggiunto: “Avere una realtà che dopo 30 anni riesce a stare in piedi con questi risultati  è il primo riconoscimento di merito e dà la cifra di quanto sia utile avere questa ricorrenza di carattere nazionale con atleti che arrivano da tutta Italia. Fa onore tutto ciò a me, alla giunta ed alla città”. Il primo cittadino ha poi ringraziato la Larus che riesce a tenere alto il livello di qualità sportiva ed il delegato allo Sport Insogna che con Gianluca Grancini hanno lavorato per la riuscita di questo importante evento.  “Credo che sia impirtante – ha concluso il sindaco- toccare livelli di attività agonistica perchè è uno stimolo per tanti giovani che vogliono muoversi su uno sport. Un pò di sano agonismo fa bene a tutti e consente di affrontare nel giusto modo le difficoltà della vita”. Presente anche la Confartigianato con il suo direttore Andrea De Simone che ha spiegato la vicinanza dell’ente sia per le forti ricadute economiche che l’evento ha per la città che per la particolare vicinanza da sempre della Confartianato a simili iniziative, soprattutto a favore dei diversamente abili. “Abbiamo realizzato un pulmino di 9 posti per i potatori di handicap – ha ricordato De Simone – utilizzato soprattutto per i gruppi sportivi”. Per il commissario tecnico della Nazionale Nuoto, Cesare Butini l’evento è un  riconoscimento importante per i 30 anni della Larus, che si cala ad 8 settimane dai campionati assoluti primaverili di Riccione,dove tutti i ragazzi di Arena Swin Your Best si giocheranno qualcosa. “Il meeting di Viterbo – ha affermato – rappresenta una verifica del loro lavoro”. Il responsabile tecnico delle squadre nazionali giovanili, Walter Bolognani ha ribadito l’alto livello dell’evento ed ha aggiunto: “Gli occhi del nuoto nazionale,soprattutto giovanile, saranno puntati su Viterbo, scelta come tappa significativa. Abbiamo portato sei atleti selezionati la passata stagione, ma saranno presenti solo 4, in quanto un atleta ha un collegiale e l’altro è bloccato per un piccolo inconveniente fisico”. Il presidente della Laurs Cosimo D’Ambrosio si è, infine, dichiarato molto emozionato. “Il nostro trentennale rappresenta un percorso di vita e per realizzare questo evento ci siamo impegnati molto. Oggi è diventato un lusso che un’amministrazione ci sostenga collaborando con la Provincia. E’ poi fondamentale l’aiuto della Federazione”. Dopo i ringraziamenti di Alessandro Mencarelli è intervenuto uno degli atleti, Luca Dotto, che si è dichiarato orgoglioso di far parte della Larus, “una società coraggiosa”. L’evento avrà inizio domattina alle ore 9,30 con i 100 Dorso, i 200 Rana, i 200 Farfalla ed i 100 Stile libero. Si proseguirà nel pomeriggio  con i 400 Misti, i 200 Dorso, i 100 Rana, i 100 Farfalla ed i 100 Stile libero.  Il clou ci sarà domenica con la finale nel pomeriggio sia per quanto riguarda la Federazione italiana Paraolimpico che per i 100 Dorso ed i 100 Farfalla.  Si procederà anche alle premiazioni finali dei 100 Rana e dei 100 Stile libero e dell’Australiana juniores  e senior. La gioielleria Bracci, infine,  per l’occasione ha realizzato un gioiello in argento 925, che sarà dato in premio ai vincitori del 100 metri Stile libero, maschile e femminile.

Wanda Cherubini

 

loading...
RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends