LiberoReporter

Nigeria: rilasciati ostaggi mentre si registrano violenti scontri nel Nordest del Paese

soldatinigerianiIn Nigeria il gruppo ribelle di Boko Haram ha rilasciato numerosi ostaggi. Si tratta di un folto gruppo, almeno 190 persone in gran parte donne e bambini. In mano ai ribelli islamici erano in 218 ed erano stati rapiti all’inizio dell’anno nella città di Katarko, nello Stato di Yobe. Nel frattempo, a tre settimane dal voto nel Paese africano, il Nord est della Nigeria è sconvolto dalla violenza scaturita dalle azioni belliche condotte dai ribelli di Boko Haram che in quella parte del Paese vogliono costituire uno stato islamico. Anche oggi si registrano violenti e sanguinosi combattimenti presso la città di Maiduguri e di Konduga, rispettivamente capitale e principale centro dello Stato di Borno. Al momento l’esercito nigeriano è riuscito a respingere l’attacco portato alle due città dai  miliziani islamici.  Sanguinosi attacchi sono stati compiuti da Boko Haram anche nello Stato di Adamawa dove al confine con il Camerun sono stati attaccati diversi villaggi.  Numerose abitanti, per lo più donne e bambini, sono state uccisi mentre molti altri sono stati portati via con la forza. Le località più colpite nello Stato di Adamawa sono Michika, Garta, Mbororo, Shadu, Liddle, Kamala e Ghumci.

RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends