LiberoReporter

Afghanistan: dopo 13 anni conclusa la missione Enduring Freedom

afghanistan_mortiIeri si è conclusa la missione Enduring Freedom. L’intervento militare internazionale  in Afghanistan, mirante a catturare Osama bin Laden e ad attaccare le basi di Al Qaeda,  era iniziata nell’ottobre del 2001. Da ieri cassata ogni attività della Forza internazionale di assistenza alla sicurezza, Isaf. La missione a guida Usa è costata la vita a 3.485 militari stranieri.  Tra i Paesi stranieri che hanno inviato i loro militari in Afghanistan per il maggior numero di caduti il triste primato tocca agli americani con 2.356 militari uccisi. Seguono poi,  gli inglesi con 453 soldati di sua Maestà uccisi, i canadesi con 158 militari uccisi e i francesi con 86 militari morti. Anche il tributo di sangue italiano è stato alto anche se non a livelli di quelli Usa o inglesi. In Afghanistan nel corso della missione di Pace nel Paese asiatico sono morti 48 militari italiani.  Dal primo gennaio del 2015, la missione sarà sostituita da una missione di  “formazione e di sostegno” NATO. Una missione a cui prenderanno parte 9.800 soldati americani e  diversi altri soldati provenienti da altri Paesi. Ai militari dell’esercito  nazionale afghano, ANA, e alla polizia afghana verrà invece, affidata la responsabilità della sicurezza del loro Paese. Questi uomini hanno anch’essi combattuto una dura battaglia contro gli insorti talebani. Sono circa 5mila i morti registrati tra le loro fila dal 2001 ad oggi.

loading...
RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Share This

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends