LiberoReporter

Incendio traghetto: tre italiani tra le dieci vittime, sono tutti campani

norman_atlantic_soccorsiTra le dieci vittime accertate in seguito all’incendio del traghetto italiano Norman Atlantic vi sono anche tre italiani.  Si tratta di 3 camionisti partenopei dipendenti della ditta Eurofish di Mugnano nel napoletano. Resi noti anche le generalità, Giovanni Rinaldi 34 anni, Carmine Balzano 55 anni e Michele Liccardi 32 anni. I lori corpi sono a bordo della nave della Marina Militare, San Giorgio dopo essere stati raccolti in mare. I tre camionisti sono morti per  ipotermia. Sembra siano stati i primi ad abbandonare il traghetto a bordo di una scialuppa di salvataggio. I tre trasportavano regolarmente prodotti ittici su quella rotta e si erano imbarcati sul traghetto italiano a Igoumenitsa. La fatalità ha voluto che invece, di prendere il solito traghetto della società SuperFast che li portava a Bari stavolta si siano imbarcati sul Norman Atlantic di altra compagnia per motivi logistici in quanto li avrebbe portati ad Ancona. Al momento ci sono solo certezze parziali. I superstiti messi in salvo sono 427. Le persone di nazionalità italiana tratte in salvo sono 44. Di questi 22 sono passeggeri. Il numero dei morti sembra purtroppo destinato a salire. Ufficialmente i morti sono dieci. Rimane aperto il mistero del fatto che il traghetto trasportasse anche altre persone che non risultano però, inserite nella lista dei passeggeri. Una certezza è emersa nelle ultime ore. A bordo del traghetto italiano viaggiavano anche dei clandestini che erano nascosti nelle stive. Si teme per la loro vita.

Ferdinando Pelliccia

RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Share This

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends