LiberoReporter

Incendio traghetto: tre campani tra i membri equipaggio

norman-atlanticA bordo del traghetto italiano Norman Atlantic, che domenica scorsa ha preso fuoco in pieno Mar Adriatico, vi si trovavano anche dei campani. Ci sono tre tra i marittimi membri dell’equipaggio che sono originari di Procida (Napoli) e anche un passeggero. I tre marittimi campani sono Luigi Iovine, primo ufficiale di coperta, Cristian Manfredi, terzo ufficiale di coperta, e Gianluca Assante, secondo ufficiale di macchine. Mentre del passeggero non sono note ancora le generalità, di lui si conosce solo il nome, Michele. Il nome di uno dei tre marittimi, Cristian Manfredi riporta alla memoria un altro tragico evento accaduto nel giugno del 2005 e che coinvolse il padre Antonio. Il peschereccio  a bordo del quale si trovava Antonio venne speronato da un cargo nel Golfo di Napoli e affondò. Con lui morirono altri due pescatori. Corpi e nave non sono mai stati recuperati. Al momento il processo per quel tragico episodio è ancora in corso. Sono stati superati i primi due livelli di giudizio. Al comandante del cargo che entrò in collisione col peschereccio, e al timoniere in primo grado furono inflitti, dalla VII sezione del Tribunale, nella sentenza pronunciata il 22 giugno  de l2010, due anni e mezzo di reclusione. Condanna confermata in Appello dalla quarta sezione penale della Corte d’Appello nel settembre del 2014. Al momento Cristian risulta disperso insieme a Iovine. Solo Assante risulta tra le persone soccorse e recuperate. Disperso anche il passeggero di nome Michele. Al momento non è certa la presenza a bordo di un quarto marittimo campano, si tratterebbe dell’allievo ufficiale di macchina, Giovanni Palumbo originario di Mugnano nel napoletano.

Elodia Policarpio

 

RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends