LiberoReporter

Aggiornamento Traghetto: 9 naufraghi trasferiti in ospedale

traghettoNorman Atlantico

Aggiornamento 17:00 – Incendio traghetto: Lecce, nove naufraghi trasferiti in ospedale

Sono stati trasferiti in ospedali della provincia di Lecce i nove naufraghi arrivati in elicottero alla base militare del 61° Stormo a Galatina. Tra loro ci sono tre bambini di due e tre anni, insieme alle loro madri, soccorsi da un elicottero della Guardia Costiera di Catania, arrivati a Galatina con sintomi di ipotermia.

Aggiornamento 14:44 – Marina militare, tratti in salvo 93 passeggeri

Finora sono stati tratti in salvo 93 passeggeri del traghetto a bordo del quale è scoppiato un incendio mentre viaggiava da Corfù ad Ancona. Lo assicurano fonti della Marina Militare. In particolare 49 passeggeri sono stati trasferiti sul mercantile Spirit of Pireus, 36 sul mercantile Aby Jeanett, 17 sono stati recuperati dall`elicottero della Marina militare e trasferiti sul mercantile Cruise Europa, 8 sono stati tratti in salvo dall`elicottero della Capitaneria di porto e un passeggerfo è stato recuperato dall`elicottero dell`Aeronautica militare.

14.38 – Marina militare, nave non è inclinata
 Il traghetto sul quale è scoppiato un incendio mentre viaggiava da Corfù ad Ancona “non è inclinato”. Lo assicurano all`Adnkronos fonti della Marina militare in merito a quanto riferito ad alcuni soccorritori.

 

 

Situazione drammatica a bordo del traghetto italiano Norman Atlantic  che ha preso fuoco al largo di Corfù. La nave era in rotta dalla Grecia all’Italia con a bordo centinaia di passeggeri e autoveicoli. Nelle ultime ore la situazione si è molto aggravata per il fatto che non si riesce a domane l’incendio scoppiato a bordo sul ponte di carico dove erano parcheggiati camion e auto, in tutto circa 200 veicoli. La nave si è anche inclinata. Dei 466 passeggeri sembra che gran parte siano autotrasportatori mentre le famiglie sono poche. Una cinquantina, tra passeggeri e membri dell’equipaggio, sono di nazionalità italiani, gli altri sono in gran parte greci e turchi. Il traghetto un tempo era conosciuto come Sintu ed apparteneva alla Sardegna line ed era utilizzato per  collegare l’isola sarda con il continente italiano ed oggi è impegnato sulla rotta Grecia-Italia. Attualmente è di proprietà della società armatrice Anek Lines ed è stata noleggiata dalla compagnia Caronte & Tourist. Purtroppo le operazioni di soccorso sono rese difficilissime anche dalle pessime condizioni del tempo con un mare forza 9 con onde alte 6 metri. 

 

loading...
RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Share This

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends