LiberoReporter

Sondaggisti concordi: regionali, può brindare solo Salvini

salvini-legaRoma, 24 nov.  L`astensione è un “fatto preoccupante perchè la disaffezione è ormai consolidata, ma dalle urne non è venuto alcun messaggio della Cgil al Pd”. E` l`analisi dei sondaggisti interpellati dall`Adnkronos all`indomani delle elezioni regionali sia in Emilia Romagna che in Calabria. “Queste consultazioni sono state un bel campione rappresentativo delle vere elezioni”, rileva Nicola Piepoli, amministratore delegato dell`Istituto Piepoli. Per l`esperto di rilevazioni politiche, “il Pd riesce a dominare la vita della regione Emilia Romagna pure disertando le urne”.
“Il Pd non è stato bocciato ma ha vinto nella disaffezione – spiega Maurizio Pessato, presidente di Swg – è stato un po’ un giudizio su loro stessi”. Comunque “l`astensione non è un tiro mancino del sindacato. E` piuttosto calata la credibilità del momento elettorale come possibile risoluzione dei problemi. Questo – è l`analisi di Swg – conferma la disaffezione di fondo dei cittadini rispetto alle istituzioni. Dato che la maggioranza pensava che avrebbe vinto comunque il Pd, non è scattata la lotta politica. E le persone che volevano lanciare un messaggio sui temi dell`immigrazione o dell`Europa, hanno votato Lega e non 5Stelle“.
Rimarca Ipr Marketing: “non si è trattato di un test nazionale, ma la scarsa affluenza al voto è indice di una insoddisfazione e crisi di partecipazione che non trova sbocchi neanche in Grillo. Un fenomeno che va monitorato”. Quanto alle Lega – è l`analisi di Noto (Ipr M.) – “non ha fatto crescere il centrodestra perchè ha preso i voti di Forza Italia. Una `trasfusione azzurra`, ma non ha acquistato nuovo elettorato`”.
“Per l`Emilia c’è un tema di crisi del modello – fa invece notare Luca Comodo, direttore della divisione politico-sociale di Ipsos – non c’è stata una risposta di cambiamento dopo lo scandalo spese pazze e questo ha fortemente demotivato l`elettorato. Difficile dire se nel feudo rosso siano arrivati messaggi dal sindacato. anche se è probabile che anche in quel pezzo di elettorato ci siano disaffezioni verso il Pd di Renzi”.

RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Share This

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends