LiberoReporter

Caserma Antares di Viterbo: consegnato il primo elicottero ICH47F

elicotteroIl primo elicottero ICH47F ha fatto ieri pomeriggio il suo ingresso sul piazzale della caserma Antares di Viterbo. Il nuovo elicottero sostituirà  progressivamente, nel giro di circa due anni, gli elicotteri Ch47C plus, unica versione ibrida esistente al mondo,  in servizio dal lontano 1973. Il nuovo velivolo, che è stato consegnato all’Aviazione dell’Esercito a seguito della stipula di un contratto di 900 milioni di euro  per l’acquisizione di 16 di questi nuovi elicotteri,  ha assunto la sigla ICH (Italian Cargo Helicopter), in quanto, per essendo in massima parte simile a quelli statunitensi, avrà in più sedili  crashworthy per l’equipaggio, un sistema integrato di avviso di minacce, protezioni balistiche e lanciatori di autoprotezione. Insomma, una macchina moderna, che consentirà di agevolare il lavoro non solo dei piloti, ma degli stessi specialisti, come affermato questo pomeriggio dal Comandante  dell’Aves di Viterbo, Generale di Brigata Antonio Bertelli, uscito dal nuovo velivolo insieme al Comandante del Comando Sostegno Aves, Generale di Brigata Salvatore Mastrangelo ed al Comadante del 4° Reggimento di Sostegno Aves Scorpione, Colonnello Giuseppe Troisi. “E’ questo un salto nel futuro – ha commentato il Comandante Bettelli – Co troviamo di fronte ad un elicottero moderno. E’ la storia che continua, iniziata nel 1973 con la versione che a breve abbandoneremo per proseguire, mi auguro, per mi prossimi 40 anni con successo con questo nuovo elicottero. Abbiamo già i primi equipaggi formati sulla nuova macchina ed ora avvieremo un percorso di formazione di piloti e specialisti che attueremo in un tempo congruo, nel giro di un anno”. Il Comandante dell’Aves ha, quindi, sottolineato l’approccio semplificato con la nuova macchina che consentirà di alleggerire il lavoro dei piloti e degli stessi specialisti. Soddisfazione per il nuovo velivolo è stata espressa anche dal Generale Mastrangelo, che ha affermato: “E’ questa una sfida che si apre perché porta innovazione, tecnologia. Siamo sì attaccati alle nostre tradizioni, ma guardiamo al futuro”. Il Comandante del Comando Sostegno Aves ha, quindi, precisato le novità che il nuovo elicottero presenta rispetto al vecchio Ch47. “La parte avionica è completamente nuova – ha sottolineato il Gen. Mastrangelo – La cellula ha tanto materiale composto. Sicuramente darà meno grattacapi sotto il profilo della manutenzione. Ha poi un sistema a propulsione, di guerra elettronica. Parliamo di una macchina rinnovata, che incrementa i livelli di sicurezza e le possibilità operative”. Riguardo, invece, ai corsi di formazione per i piloti e gli specialisti, il Gen. Mastrangelo ha annunciato che questi avranno inizio fin dal prossimo lunedì e si svolgeranno dalla ditta Augusta a Viterbo. “Entro un anno prevediamo di avere sia piloti che specialisti  addestrati ” – ha puntualizzato. In tutto saranno 16 i nuovi elicotteri. “Tra qualche settimana arriverà il secondo ICH47F ed entro l’anno altri 5 – ha concluso il Gen. Mastrangelo – Ne arriveranno, infine, 4 all’anno nei prossimi 3 anni”.

Wanda Cherubini

RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Share This

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends