LiberoReporter

Vicenda marò: Latorre è in Italia, atterrato in prov Taranto

maro_altr

AGGIORNAMENTO: ore 16,45 Atterrato a Grottaglie (TARANTO) il Marò Massimiliano Latorre. Ad attenderlo c’era il Ministro Pinotti.

ore 10 LaTorre è in volo verso l’Italia

Un aereo dell’Aeronautica Militare italiana è atterrato nelle prime ore del mattino all’aeroporto di New Delhi per poi, ripartire verso le 11.30, ora locale, dopo aver imbarcato un passeggero e fatto  il rifornimento di carburante.

*******

Sicuramente le valigie sono state preparate già ieri, ma non è dato sapere con certezza se Massimiliano LaTorre abbia già lasciato l’India alla volta dell’Italia. Di certo il sottufficiale di marina non è più all’interno dell’ambasciata italiana a New Delhi. Il marò l’ha lasciata stamani alle sei ora locale. Ieri finalmente l’Alta Corte indiana aveva dato il suo assenso al rientro di LaTorre in Italia per motivi di salute. Un rientro accordato per quattro mesi. Il motivo permettergli di seguire le terapie necessarie per ristabilirsi completamente dopo che era stato colpito da ischemia transitoria. Il momento è consapevolmente di grande euforia e gioia per aver ottenuto, anche se temporaneamente, la possibilità di riavere in patria almeno uno dei due marò. L’altro, il secondo capo Salvatore Girone, resta per il momento in India. I due militari di Marina sono trattenuti nel Paese asiatico dal febbraio del 2012 dopo essere stati accusati di aver ucciso per errore i mare due pescatori indiani scambiati per pirati. Un incidente che si sarebbe verificato nell’Oceano Indiano, in acque internazionali, mentre i due marò, insieme ad altri quattro commilitoni, costituivano un team di sicurezza armato antipirateria a bordo di una nave battente bandiera italiana, la petroliera Enrica Lexie.

loading...
RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Share This

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends