LiberoReporter

Turismo. Ma quale crisi..

TURISMOItalia. Turismo in crisi? No, non è così.  Se confrontiamo i dati, vediamo che nel 2012 la spesa complessiva degli italiani è stata di 11 miliardi di euro, nel 2013 di 16 miliardi e nel 2014 secondo le stime, sarà di 17 miliardi, quindi un miliardo in più dello scorso anno e due in più rispetto al 2012. Anche i turisti stranieri sono aumentati passando da 43,6 del 2012 al 47,6 milioni del 2013. Vero è che un italiano su cinque  passa le vacanze, soprattutto quelle estive, in Paesi meno cari o che offrono migliore qualità. Grecia, Croazia, ora anche Montenegro e l’Albania,  offrono soluzioni più a buon mercato ma non hanno il nostro patrimonio storico. Abbinare arte, gastronomia, mare, laghi e monti è un mix unico in tutto il mondo. Nel 1970 eravamo i primi al mondo per turismo straniero, ora siamo al quinto posto. Ci sarà una ragione? Si, è la nostra incapacità di saper offrire quell’unicità’ che ci distingue. Gli operatori turistici non sanno adeguarsi (la maggior parte dei alberghi è a tre stelle con differenze abissali tra nord e sud Italia) e i nostri governanti sono incompetenti, basti pensare che hanno delegato la politica turistica alle Regioni. Ma quali azioni invitanti svolgono le Regioni, soprattutto all’estero? Nulla, ovviamente.

 

Fonte: ADUC

RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends