LiberoReporter

Libano: militare italiano morto per colpo esploso da pistola d’ordinanza

news-6Sviluppi sulla vicenda del militare italiano rinvenuto morto stamani  all’interno di una base militare Unifil a Shama in Libano. Si tratta di una base  che ospita il contingente italiano dei caschi blu dell’Onu in Libano. Secondo i primi risultati delle indagini in corso, il militare è rimasto colpito da un proiettile mentre era intento a svolgere un servizio armato all’interno della base. Il colpo che ne ha causato il decesso è partito dalla propria pistola d’ordinanza. Il fatto è accaduto mentre il sottufficiale dell’Esercito italiano, Luigi Sebastianis si trovava, da solo, all’interno di un locale predisposto per il servizio. Sono in corso gli accertamenti da parte delle autorità preposte per stabilire la dinamica dell’accaduto.  Allo stato attuale delle indagini le ipotesi più accreditate sono che lo sparo sia partito accidentalmente oppure che si sia trattato di un gesto volontario. Esclusa invece l’ipotesi che il militare possa essere stato colpito da altri.

loading...
RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Share This

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends