LiberoReporter

Into the Strit! Camera vs Mobile 1st Act




santa-piscia

Venerdì 4 luglio si inaugura al Kestè la mostra fotografica sulla Steet Photo, prima tappa di un simpatico progetto che attualizza la fotografia.

Un tempo la macchina fotografica era un oggetto invidiato, ricercato e necessario. Oggi i tempi sono cambiati e in tasca la maggior parte di noi ha un telefono/camera. In alcuni casi un vero e proprio gioiello di tecnologia capace di realizzare non solo scatti fenomenali ma anche di una immediata elaborazione senza l’aiuto di nessuna capacità se non di un click.
Ma cosa resta dunque della vecchia fotografia. O meglio… come si è evoluta.

Un tempo la diatriba era tra digitale o analogico, oggi il Kestè vi propone con due mostre questo nuovo confronto tra le foto scattate con la macchina fotografica e quelle scattate con i telefoni cellulari/mobile! Gli autori sono appassionati di fotografia, gente comune, studenti e artisti che con piacere si sono prestati a giocare con questo progetto e con il Kestè, laboratorio permanente di creatività, e realizzare questo doppio appuntamento/confronto che ci mostra come, in ogni caso, la foto sia oggi diventata una passione per moltissimi e alla portata di un semplice click….basta volerlo!

Curatore e ideatore della mostra/progetto è Fabrizio Caliendo, direttore artistico nonché fondatore del Kestè che sabato 5 luglio compie 17 anni!

Collaborano al progetto Igers Napoli, Photo_Napoli, Neapolis Mobile Photograpy

Due date dunque, il 4 e l’11 luglio, la prima dedicata alla “camera”, la seconda dedicata al “mobile”

Si esporrà al Kestè Lab ed al Kestè Napoli – Dalle ore 20:00 è prevista l’apertura della mostra.


Gli autori:
Pietro Contaldo
Laura Gargiulo
Federco Righi
Sergio Fava
Raffaele Monaco
Alessio Fusco
Valeria Marzocchella
Corrado Gargiulo
Gaetano Balestra
Kena
Irene Mariano
Serena Dezio
Marco Somma

RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends