LiberoReporter

30° Gruppo Navale: lo spirito dei marinai italiani. VideoIntervista con il Comandante della Cavour / VIDEO

cv-luca-conti-comandante-cavour

Il Capitano di Vascello Luca Conti è il nuovo Comandante di nave Cavour, è subentrato il 23 febbraio al Comandante Milazzo,  durante la campagna navale “Sistema Paese in movimento”.

Il Comandante Conti che prima di questo prestigioso incarico si era occupato di un essenziale ruolo di advances parting, ossia della preparazione a livello diplomatico prima dell’arrivo delle navi del Gruppo nei vari Paesi, quindi dei rapporti con le autorità, con le ambasciate e quanti sono stati coinvolti in questa straordinaria esperienza,  ci racconta con una diretta via satellitare, lo spirito dei marinai italiani.  Uno spirito carico di entusiasmo e di iniziative che non sente la stanchezza nemmeno dopo mesi di navigazione, dopo numerose e impegnative attività Istituzionali, di promozione Paese e di solidarietà.  L’orgoglio di accogliere anche gli emigrati italiani a bordo e di farli sentire a casa, raccogliendo le esperienze di queste persone di cui difficilmente si parla, eppure sono nostri connazionali che sono in altri Paesi, anche molto poveri, per costruire e far fiorire ciò che forse sarebbe stato impossibile persino da immaginare. Una rappresentazione del cuore, della professionalità e della creatività tutta Italiana, che vanno ricordati e incoraggiati, così la nostra Marina Militare non dimentica chi porta il nome dell’Italia nel mondo.

Uno spirito tutto Italiano che proprio attraverso questa multi-missione ha avuto la possibilità di rinvigorire, di evolversi e di farsi conoscere anche in Paesi lontani.

Paesi dove lo spirito dei marinai Italiani porta a condividere esperienze, creare collaborazione anche con le altre marine, facendo nascere delle possibili importanti cooperazioni.

Il lavoro svolto dalle Onlus, Fondazione Francesca Rava, Croce Rossa italiana, Operation Smile Italia, oltre che ai medici della Marina e agli equipaggi che si sono prestati a vari ruoli, è stato davvero encomiabile. Un lavoro immenso, forse anche al di là di ogni previsione, ma estremamente gratificante sotto il profilo umano e culturale.

Ma ascoltiamo le parole del Comandante che ci fanno capire quanto sia importante un confronto con altre culture.

RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Share This

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends