LiberoReporter

30° Gr. Navale: operare con consapevolezza del momento economico. Intervista al Comandante di nave Etna / Video

baldari-etna

«Nave Etna è una nave logistica che si presta a svolgere diverse mansioni non solo militari, e a supportare anche le organizzazioni che intendono operare dal mare e sul mare. Impiegare uomini e mezzi militari non specificatamente per la difesa, significa avere la piena consapevolezza del momento economico globale. Tenere fermi mezzi di grande valore economico e sociale quali sono appunto le unità militari e il personale qualificato, significa non sfruttare al meglio le risorse che lo Stato ha impiegato per l’acquisizione di questi mezzi e la formazione del personale. Va tenuto presente che l’inattività porta al deterioramento dei mezzi e alla perdita delle qualificazioni acquisite con l’impegno e il sacrificio dal personale». Queste sono alcune delle parole del Capitano di Vascello Martino Baldari, Comandante di nave Etna che dal 13 Novembre è impegnata nella  Campagna Navale “Il Sistema Paese in Movimento”

Da gennaio 2014, con l’inizio della seconda fase della Campagna navale CAVOUR, l’Unità ha iniziato il periplo dell’Africa, ha imbarcato il personale della Fondazione RAVA e nell’ambito delle diverse soste nei porti africani, sfruttando le apparecchiature oculistiche installate a bordo nella sede di Taranto, gli spazi disponibili nelle diverse aree logistiche e le specializzazioni dell’equipaggio, ha gestito una media di 80 visite oculistiche giornaliere ad altrettanti bambini africani, che hanno consumato il pasto meridiano sull’Unità, ogni qualvolta necessario hanno ricevuto occhiali nuovi, gratuiti e sono stati intrattenuti a bordo con attività ludiche e didattiche di vario genere.

Il comandante Baldari parla con orgoglio del proprio equipaggio che fin da subito ha dimostrato un’intesa perfetta, un’intesa che trova origini nel rispetto del ruolo di ciascuno e nella piena consapevolezza di avere una missione comune per il cui conseguimento occorre fare squadra.  La nave può essere assimilata a un orologio svizzero in cui tutte le rotelline devono muoversi in maniera sincronizzata e quindi diventa anche facile inserire altre figure, come gli angeli del volontariato, e muoversi insieme per raggiungere l’obiettivo comune.

Qui di seguito potete ascoltare le parole, talvolta coinvolgenti ed emozionanti, del Comandante Baldari che con estrema chiarezza spiega il valore di questa Campagna Navale e l’impegno di essere marinai.

RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Share This

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends