LiberoReporter

Omicidio Meredith: legale Knox, è preoccupata per la sentenza. Sollecito domani in aula

Meredith-Kercher

Perugia, 29 gen. Amanda Knox “E’ preoccupata per cosa potrebbe accadere”. A dirlo all`Adnkronos, alla vigilia della sentenza d`appello bis attesa per domani a Firenze, è l`avvocato Luciano Ghirga, che insieme al collega Carlo Dalla Vedova, difende la studentessa americana, prima condannata e poi assolta per l`omicidio della studentessa inglese Meredith Kercher, uccisa il primo novembre del 2007 nella sua abitazione di Perugia. Amanda, come ha confermato il suo legale, aspetterà  la lettura della sentenza nella casa della madre a Seattle. Il verdetto è atteso per la serata di domani.

Sollecito domani sarà in aula per la sentenza
Sarà  in aula domani Raffaele Sollecito per assistere alla lettura del verdetto bis davanti alla Corte d`Assise d`Appello di Firenze. Lo studente barese, prima condannato e poi assolto per l`omicidio della studentessa inglese Meredith Kercher insieme alla sua ex fidanzata Amanda Knox, aveva annunciato la sua assenza in aula. Tra ieri e oggi invece ha maturato un diverso convincimento e, come ha confermato il suo avvocato Luca Maori, sarà a Firenze accompagnato dal padre Francesco Sollecito. Nessuna conferma sulle intenzioni del giovane, ma non è escluso che domani mattina, prima che la Corte si ritiri in camera di consiglio, faccia delle dichiarazioni spontanee.

Encatena - Your content marketing platform
RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Share This

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends