LiberoReporter

GdF: sequestrata nave madre con clandestini in Sicilia




GUARDIA DI FINANZA: SEQUESTRATA AL LARGO DELLE COSTE SICILIANE, PER LA PRIMA VOLTA IN ACQUE INTERNAZIONALI, UNA NAVE MADRE CON 199 CLANDESTINI FERMATI I 15 COMPONENTI DELL’EQUIPAGGIO

gdf-sequestro-nave-siciliaUna nave di 30 metri impiegata nel traffico di clandestini dal Medio Oriente è stata sequestrata al largo delle coste siciliane dalle unità aeronavali della Guardia di Finanza.

Si tratta del primo caso di sequestro eseguito in acque internazionali in seguito ad un provvedimento d’urgenza emesso dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Catania.

L’operazione è iniziata nel pomeriggio di ieri a 107 miglia sud di Capo Passero (SR) quando il pattugliatore rumeno impiegato nel dispositivo internazionale coordinato dall’Agenzia Europea “Frontex” ha avvistato l’imbarcazione “madre” carica di persone e con al traino un’unità “figlia” più piccola.

Sono immediatamente usciti i mezzi aeronavali della Guardia di Finanza che, dopo aver assistito a distanza al trasbordo dei clandestini sull’imbarcazione a rimorchio, sono intervenuti per soccorrere i 199 migranti e catturare la nave madre che, nel frattempo, aveva invertito la rotta per darsi alla fuga.

I 15 componenti dell’equipaggio sono stati fermati; un’unità della Guardia di Finanza, con a rimorchio quella sottoposta a sequestro, si è diretta verso il porto di Catania, con arrivo previsto nella tarda mattinata di oggi.

I migranti, 199 persone, di cui 85 uomini, 50 donne e 64 minori di dichiarata nazionalità siriana, sono stati trasbordati su un altro guardacoste della Guardia di Finanza e su un’unità della Capitaneria di Porto, nel frattempo attivata per concorrere ai soccorsi. Le unità navali si sono dirette verso il Porto di Siracusa ove sono giunte alle 22,30 di ieri sera.

[sz-video url=”http://www.liberoreporter.it/wp-content/uploads/2013/09/20130912-COAN-IMMIGRAZIONE-CLANDESTINA-NAVE-MADRE2.mp4″ method=”Y” /]

 

RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends